Ecco l’affare: lavoro nel settore del fitness da due decenni. Non lo dico per vantarmi, ma piuttosto per sottolineare il fatto che, dalle divisioni del bodybuilding al powerlifting a tutte le diverse forme di stretching, stimolazione muscolare elettrica, yoga con le capre, yoga con i bambini, respirazione olotropica, trasporto di tronchi, pietre e fusti in giardino e oltre: ho visto molti allenamenti andare e venire.

Per la maggior parte dei drogati di palestra e degli appassionati di fitness, alcune di queste modalità di allenamento funzionano abbastanza bene e, beh, alcune semplicemente no. Ma quando si tratta di allenamenti e modalità di allenamento che volano sotto il radar e che penso che più persone dovrebbero avere come strumenti nella loro cassetta degli attrezzi per l’allenamento, vorrei informarti su cinque diverse forme di allenamento, allenamenti che alcune persone potrebbero chiamare “Woo-woo”, ma questo mi fa davvero guadagnare un sacco di soldi e che includo anche nei protocolli di molti degli atleti che alleno e dei clienti che alleno.

Perché mi piace così tanto sperimentare diversi protocolli di allenamento? La risposta è semplice: quando si tratta di lanciare una palla curva metabolica al tuo corpo, il miglior allenamento è spesso quello che non stai facendo attualmente. Nella fisiologia dell’esercizio, questo è chiamato il principio “DETTO” e si riferisce all ‘”adattamento specifico alle richieste imposte”, o al fatto che il tuo corpo diventa efficiente nei modelli di movimento a cui lo esponi frequentemente. Gli allenamenti in questo articolo espongono i tuoi polmoni, le tue gambe e la tua mente a nuove forme di stimoli. In tal modo, costringono il tuo corpo a bruciare più calorie ea mettersi più in forma facendo cose che non è abituato a fare.

Quindi, in nessun ordine di importanza particolare, ecco i miei cinque ultimi allenamenti non convenzionali che ogni appassionato di fitness dovrebbe avere nella propria cassetta degli attrezzi per il fitness.

5 allenamenti non convenzionali che ogni appassionato di fitness dovrebbe aggiungere al proprio repertorio.

1. Escursioni sul tapis roulant

Mi piace questo allenamento perché è mentalmente semplice ma ingannevolmente difficile. (C’è un motivo per cui le forze armate “ruck” così tanto con zaini pesanti per lunghe distanze, e ho iniziato a seguire protocolli come questo durante l’allenamento per SEALFit Kokoro.)

Dai un’occhiata ai seguenti articoli per ulteriori informazioni su questo intenso campo di addestramento sul modello della settimana infernale della US Navy SEAL:

Ecco come funziona:

Trova qualsiasi tapis roulant in palestra oa casa tua che andrà alla maggiore pendenza possibile. Un mulino per scale è la scelta migliore successiva. Quindi, indossa uno zaino e metti un sacco di sabbia (puoi prenderne uno su Amazon o imparare a crearne uno qui), un manubrio, un kettlebell o qualsiasi altro oggetto pesante nello zaino.

In alternativa, puoi tenere un sacco di sabbia sulla spalla, stringere un kettlebell al petto, tenere i manubri al tuo fianco, indossare un giubbotto zavorrato, ecc. Hai capito. (Per le donne, consiglio da 20 a 30 libbre per un peso iniziale e per gli uomini, da 40 a 60 libbre per un peso iniziale.)

Le cose diventano piuttosto semplici da qui: inizia a camminare e cammina più forte e più velocemente possibile su una pendenza ripida per 15-30 minuti. Questo è tutto.

Rimarrai stupito di quanto sia ingannevolmente difficile e di quanto velocemente il tuo corpo sarà in grado di coprire distanze ripide più velocemente da questo stimolo. Questo allenamento può essere ancora più difficile della corsa, ma senza il tipo di disagio biomeccanico, spinte e impatto che la corsa a volte può creare. Per una maggiore difficoltà, indossa una maschera da allenamento o prova a respirare attraverso il naso solo durante l’intera routine.

2. Kundalini Yoga

A rischio di far rabbrividire qualsiasi yogi che sta leggendo questo articolo, definirei approssimativamente il kundalini yoga come una forma di yoga che comporta un intenso respiro, molti movimenti veloci (che possono essere anche esplosivi e potenti), meditazione con gli occhi chiusi e una grande concentrazione sul MUOVERE l’energia su e giù per la colonna vertebrale.

Ora sto usando un tocco di kundalini yoga per tutto, dal ricaricare il mio corpo all’inizio o alla fine della giornata, riscaldarmi prima della linea di partenza di una gara o competizione e fare 30- Routine di yoga di 90 minuti (spesso in una sauna calda). Mi piace molto questa particolare forma di yoga perché apre i polmoni, brucia un sacco di calorie, fa scorrere molto sangue e, francamente, fa sentire il tuo corpo e il tuo cervello estremamente svegli e vivi al termine. Ecco un collegamento a un podcast che ho registrato che va nei dettagli più nitidi. In definitiva, se non hai ancora provato questa forma di yoga, devi assolutamente aggiungerla al tuo repertorio di fitness. È incredibilmente impegnativo.

3. Set neuro

Un paio di anni fa, ho letto un libro intitolato “Neuro-Mass” dell’autore Jon Bruney. La routine relativamente semplice delineata nel libro mi ha assolutamente sbalordito.

Fondamentalmente funziona così:

Inizia con quello che viene chiamato “grind”, che è fondamentalmente un set super lento. (Ad esempio, se stai eseguendo questo tipo di allenamento neuromuscolare per le gambe, potresti fare un affondo super lento con una gamba in avanti e l’altra gamba (la gamba posteriore) sollevata su un gradino.)

Successivamente, avanzi in una sorta di movimento potente ed esplosivo. (Ad esempio, usando l’analogia dell’allenamento per le gambe sopra, potresti fare salti con affondo.)

Quindi, finisci con una presa isometrica che accumula una tonnellata di acido lattico per “finire” il gruppo muscolare fino all’esaurimento. (Per questo, potresti usare qualcosa come una presa di affondo isometrica.)

E questo è tutto. Puoi fare questo tipo di allenamenti con kettlebell, manubri, peso corporeo, come lo chiami tu, e ora, a causa di quanto viaggio, faccio questo tipo di allenamenti anche tre volte a settimana in una stanza d’albergo o parcheggiare solo con il peso corporeo. Gli allenamenti sono, come questi altri, in qualche modo non convenzionali, ma li consiglio vivamente.

4. Scala del peso corporeo

Come molti altri allenamenti in questo articolo, questa routine ha una barriera all’ingresso molto bassa. Ti “inganna” facendoti fare un lungo allenamento per aumentare la resistenza iniziando un po ‘facilmente.

Ecco come funziona:

Esegui 5 jumping jack o qualsiasi altro movimento esplosivo a corpo libero (Burpees, salti in affondo, luppolo, corda per saltare, ecc.)

Fai 5 flessioni o qualsiasi altro movimento della parte superiore del corpo a corpo libero (trazioni, plank, ecc.)

Esegui 5 squat a corpo libero o qualsiasi altro movimento della parte inferiore del corpo (affondi, affondi laterali, ecc.)

Avanti …

Fai 10 jumping jack.

Fai 10 flessioni.

Esegui 10 squat a corpo libero.

Allenati per multipli di cinque (o dieci se hai meno tempo da perdere) e cerca di ottenere fino a trenta o cinquanta ripetizioni per ciascuno. Questo è tutto.

Quando sono stanco alla fine della giornata o sembra non avere molta forza di volontà cognitiva all’inizio della giornata, questo è un allenamento che mi fa andare avanti, fa scorrere il sangue e “inganna” il mio corpo nel saltare in una routine di allenamento per tutto il corpo molto efficace. Ora ecco il bonus kicker: prenditi il ​​tempo per questa routine. Successivamente, per tutto il tempo è necessario indossare un cardiofrequenzimetro e ogni volta che la frequenza cardiaca supera la frequenza cardiaca massima (220 anni) meno venti battiti, è necessario fermarsi finché la frequenza cardiaca non torna al di sotto di quel numero. Questo ti costringe a muoverti in modo efficiente e ad imparare come recuperare in modo estremamente rapido. Vuoi una svolta in più? Indossare fasce per limitare il flusso sanguigno su braccia e gambe per l’intera routine.

5. Nuoto ipossico

Ok, iniziamo la descrizione del prossimo allenamento con una dichiarazione di non responsabilità: ogni volta che trattieni il respiro vicino all’acqua, nuoti sott’acqua, ti alleni in acqua o fai qualsiasi altra cosa che coinvolga esercizio e acqua, devi stare attento. Esiste davvero una cosa così rischiosa e pericolosa per la vita come il blackout in acque poco profonde, e ne parlo in modo molto dettagliato qui.

Detto questo, se sei un nuotatore estremamente esperto e / o hai un buon compagno di nuoto con cui nuotare, ci sono alcune cose davvero fisiologicamente benefiche che puoi fare in acqua senza dover necessariamente nuotare avanti e indietro una piscina mentre fissi la linea nera sul fondo dell’acqua.

Ad esempio, un allenamento che farò è entrare in una posizione tozza sul fondo della piscina e poi eseguire un salto esplosivo squat su e fuori dalla superficie della piscina il più in alto possibile mentre applaudo il mio mani sopra la mia testa. Eseguirò da 10 a 15 ripetizioni di questo movimento esplosivo.

Successivamente, passerò ai calci in “stile frullino per le uova” in cui tengo le mani sopra la testa e mi sfogo le gambe per 30-60 secondi.

Terminerò quindi questo round nuotando il più possibile e (questo è completamente facoltativo) trattenendo il respiro mentre nuoto in uno sprint a tutto campo o nuotando sott’acqua.

Prova solo da 3 a 5 round e rimarrai assolutamente sbalordito dallo stimolo dell’allenamento cardiovascolare, uno stimolo con un impatto molto basso.

Riepilogo

Ognuno di questi allenamenti è un po ‘non convenzionale? Un po ‘woo-woo? Volare sotto il radar? Assolutamente.

Ma se stai cercando un modo per scioccare il tuo corpo in uno stimolo metabolico o una nuova crescita muscolare o una risposta alla perdita di grasso, o stai cercando di superare un plateau di fitness per la tua prossima competizione, tirando fuori alcuni dei allenamenti meno conosciuti e meno popolari possono essere la cosa giusta per portare a termine il lavoro.

Vuoi un altro pezzo di bontà “woo-woo”?

Medita. Se non hai ancora provato la meditazione, la mia azienda Kion ha messo insieme questa pratica guida dandy, “Meditation Demystified. “Se sei interessato ad iniziare una pratica di meditazione o portare la tua al livello successivo, allora questo è il tuo vicolo. Questo eBook completo di oltre 40 pagine ti insegna come rendere pratica la meditazione, le tecniche di meditazione più efficaci e come personalizzare la tua pratica.

Lascia le tue domande, commenti, feedback e allenamenti di seguito. Non vedo l’ora di vedere cosa hai!