Tutto quello che c’è da sapere su “KAATSU Training”

Nel podcast della scorsa settimana, intitolato “L’episodio ufficiale di KAATSU: tutto ciò che devi sapere su come utilizzare la limitazione del flusso sanguigno per aumentare la massa muscolare, recuperare le lesioni, testosterone, ormone della crescita e molto altro! , “Ho approfondito la formazione KAATSU, l’affascinante modalità giapponese di esercizi, riabilitazione e recupero.

KAATSU è apparso sul Wall Street Journal… due volte, Outside Magazine, Military Times e letteralmente centinaia di articoli di ricerca (che scoprirai nell’articolo di oggi). Ha anche un posto di rilievo nel capitolo “fitness biohacking” del mio libro “Boundless” e, come ho accennato in diversi post recenti su Instagram (evidenziato di seguito), è stato qualcosa che ho usato un po ‘durante la quarantena dovuta a quanto sia facile combinarsi con l’esercizio a corpo libero senza la necessità di pesi pesanti.

I miei ospiti in quell’episodio podcast che ho collegato sopra, Steven Munatones, CEO di KAATSU Global, Inc. e John Doolittle (nella foto sopra mentre fa un po ‘di KAATSU nel suo cortile) sono esperti in tutte le cose di KAATSU. Steven è stato mentore dello stesso professor Yoshiaki Sato, fondatore di KAATSU, per 13 anni, traducendo molte delle informazioni originali su KAATSU dal giapponese all’inglese in modo che potessero essere condivise con altri in tutto il mondo. John ha scoperto KAATSU durante la riabilitazione di un infortunio e lavora con l’azienda da oltre tre anni come Master Instructor certificato.

Per l’articolo di oggi, John, un ex SEAL che posso sicuramente dire è una bestia umana perché è venuto a casa mia a Spokane e mi ha addestrato personalmente sull’uso di KAATSU, si è gentilmente offerto di illuminarti sugli effetti di KAATSU sulla salute vascolare , recupero, come sta aiutando tanti altri oltre agli “atleti” nella nostra società (in particolare quelli che si occupano di dolore cronico o lesioni da uso eccessivo) e molto altro!


Come sono stato coinvolto in KAATSU

Il mio nome è John Doolittle. Tre anni fa, mentre mi stavo preparando a concludere una carriera nell’esercito, ho dovuto decidere quale sarebbe stato il prossimo, quale sarebbe stato il mio “prossimo capitolo”. Ero orgoglioso di ciò che avevo realizzato durante la mia carriera nella Naval Special Warfare (NSW, alias SEAL Teams), e la mia famiglia ha sorprendentemente apprezzato la vita militare.

Ci siamo trasferiti spesso in tutta l’America e siamo stati di stanza all’estero diverse volte, il che è stato fantastico per i nostri figli; Sean è nato in Germania, Ryan a Monterey e Meg a Guam. Se avessi la possibilità, cambierei molto poco nella mia carriera militare, iniziata alla US Air Force Academy (una lunga storia per un’altra volta).

Quindi, dopo aver terminato 25 anni in Marina, per il mio prossimo capitolo volevo continuare ad aiutare le persone in un modo diverso, solo che non ero sicuro di come. Entra Steven Munatones, che tre anni fa mi ha chiesto di aiutare la sua piccola azienda a crescere in un movimento globale.

Quasi tre anni dopo essere entrato a far parte del team KAATSU e aver perseguito la nostra missione, posso dire con sicurezza che KAATSU sta succedendo molto di più che semplicemente “costruire muscoli” o “migliorare le prestazioni”.

Notizie flash per il pubblico di Ben Greenfield: non sono un dottore in fisiologia dell’esercizio, non sono un dottore in terapia fisica e non sono in alcun modo un ricercatore. Ma ho subito una dozzina di procedure ortopediche dopo essere stato picchiato nel corso della mia carriera e apprezzo il valore della rapida riabilitazione. Prima del mio ritiro dalle squadre SEAL, avevo sperimentato KAATSU diverse volte in riabilitazione e mi ero allenato con i dispositivi. Mi piaceva KAATSU, ma davvero non capivo il “perché” fosse buono. Ho appena usato KAATSU perché fisioterapisti e istruttori intelligenti hanno suggerito che sarebbe stato un bene per me e mi avrebbe aiutato a riabilitare più velocemente; una buona cosa nel mondo delle operazioni speciali. Nel corso del tempo, ho appreso della missione di KAATSU di rendere questo nuovo approccio disponibile a tutti, dagli atleti d’élite alle donne di 104 anni alle prese con la demenza e chiunque si trovi nel mezzo. Ho visto che stava succedendo qualcosa di eccitante con KAATSU oltre a fare solo grandi bicipiti.

Ho colto al volo l’opportunità e non ho mai guardato indietro.


Che diavolo è “KAATSU” comunque?

KAATSU è una forma molto sicura ed efficace di esercizio, riabilitazione e recupero. È stato inventato in Giappone nel 1966 dal professor Yoshiaki Sato, M.D., Ph.D.

Il professor Sato concepì per la prima volta ciò che oggi è noto come KAATSU nel 1966 mentre era seduto sul pavimento nella tradizionale postura giapponese nota come “seiza”.

Dopo aver realizzato che la sua circolazione sanguigna era bloccata nella parte inferiore delle gambe, ha immaginato un metodo di allenamento incentrato sulla moderazione del flusso sanguigno. Il professor Sato iniziò a sperimentare su se stesso con tubi per biciclette, corde, cinture da judo e bande a varie pressioni su tutto il corpo, tenendo traccia metodicamente di quale tipo di bande e pressioni fossero più sicure ed efficaci. Nel corso dei due decenni successivi, ha applicato KAATSU a migliaia di clienti e ha imparato cosa funzionava meglio per persone di tutte le età e background con vari tipi di afflizioni.

Dai un’occhiata al professor Sato qui sotto da giovane e, che tu ci creda o no, oggi all’età di 72 anni!

A proposito, in questo podcast, discutiamo del protocollo di formazione esatto del Dr. Sato!

Quindi, sì, KAATSU è una parola strana che pochi riconoscono, ma è il culmine del lavoro di una vita del professor Sato, quindi non vogliamo perdere di vista la sua origine compromettendo il nome; questo è molto importante per il nostro team. KAATSU è una parola giapponese e un termine registrato come marchio in cui KA (加) significa “aggiuntivo” e ATSU (圧) significa “pressione”.

Questa apparecchiatura pneumatica brevettata consente alle braccia e alle gambe di modificare il flusso sanguigno venoso, il che porta a una successiva cascata di effetti fisiologici positivi. KAATSU è supportato da decenni di ricerche approfondite presso le migliori istituzioni accademiche ed è attualmente utilizzato presso università, scuole, strutture di riabilitazione e centri fitness in 47 paesi.

Se non leggi oltre, dai almeno un’occhiata a questi studi di ricerca chiave che aiutano a spiegare perché è così prezioso per la riabilitazione e la risposta immunitaria:

Presta particolare attenzione al modo in cui l’uso di KAATSU influisce su alcuni dei biomarcatori chiave associati a una vita sana e all’esercizio fisico: ormone della crescita, fattore di crescita dell’insulina, fattore di crescita endoteliale vascolare e ossido nitrico.

Proprio questo mese, il Journal of Physiology ha pubblicato un ottimo articolo intitolato “L’allenamento BFR migliora il trasporto e l’utilizzo dell’ossigeno”. In questo articolo, i ricercatori hanno dimostrato che quando si ingorgano le gambe con il sangue e ci si impegna in un esercizio di “intensità leggera”, si aumenta il VO2 max, così come il diametro dell’arteria femorale e l’erogazione di ossigeno alla coscia durante l’esercizio, un punto di svolta nel mondo dell’aerobica attività.


Come funziona KAATSU

Pensa ai tuoi capillari come a un vasto sistema autostradale in miniatura. Se tutti i vasi capillari del tuo corpo fossero disposti in linea retta, misurerebbero circa 60.000 miglia. Sì, è il giro del mondo … due volte! La funzione chiave di KAATSU è il “Ciclo”, che è una funzione automatizzata che crea una compressione ripetuta e intermittente sulla parte più prossimale delle braccia o delle gambe.

È un modo per “allungare” gradualmente una parte di quell’autostrada. Ogni volta che le due fasce elastiche pneumatiche KAATSU si gonfiano, una porzione del tuo sistema vascolare (a valle delle fasce) viene gonfiata e allungata, mantenendo quella pressione per 30 secondi prima di uno sgonfiaggio rapido / completo, che consente a tutto il tessuto vascolare di contrarsi / rilassare.

Questo è ciò che fa un “ciclo KAATSU”, fornisce un’espansione / contrazione automatizzata, ripetitiva e precisa di tutto il tessuto distale alle bande. Il ciclo KAATSU è una forma sicura di stress fisiologico, una forma di esercizio dall’interno verso l’esterno. Se combini alcuni movimenti funzionali ad intensità luminosa con quei Cicli, è allora che inizia la cascata di reazioni biochimiche nel tuo corpo. Il tuo corpo risponde con una massiccia secrezione di ormoni e metaboliti, che è la risposta naturale allo stress metabolico associato a un intenso esercizio fisico.

In altre parole, puoi imitare i benefici di un allenamento vigoroso lavando i piatti, piegando il bucato o portando a spasso il tuo cane durante i cicli KAATSU. Esatto, con le fasce per le gambe accese e in modalità Ciclo, puoi semplicemente portare a spasso il tuo cane a passo lento e il tuo corpo avrà una risposta sistemica simile ai risultati ormonali e metabolici di un esercizio fisico intenso. Lo so, sembra strano. Tuttavia, dopo decenni di ricerche in tutto il mondo, la scienza conferma queste affermazioni.


Effetto di KAATSU sulla capacità aerobica

Sono in corso ricerche entusiasmanti da Texas A&M al Comitato Olimpico Internazionale su come il KAATSU potrebbe influenzare la capacità aerobica.

Uno dei miei studi pilota preferiti di alcuni anni fa è stato condotto con “atleti tattici” del Comando Operazioni Speciali dell’Air Force.

Messo insieme dal ricercatore William Ursprung della Texas A&M University, l’obiettivo di questo studio era vedere se il semplice “KAATSU Walking” potesse migliorare i tempi di corsa, il VO2 max, l’ipertrofia e la forza / potenza. Sebbene questo primo studio fosse piccolo, i risultati sono stati significativi e sono stati il ​​catalizzatore per il dottorato di ricerca di follow-up. ricerca in tutto il mondo. Molti sono interessati a vedere se KAATSU è davvero un modo non farmacologico e non invasivo per migliorare la capacità aerobica.

Ursprung ha preso dieci atleti tattici in forma e ha mantenuto le stesse routine, senza modificare il sonno, la dieta, gli allenamenti esistenti, ecc. Quindi, ha stabilito come base il tempo di corsa di 1,5 miglia, il VO2 max, le misurazioni della circonferenza muscolare e le misurazioni di forza / potenza . Tutti i tempi di esecuzione sono diminuiti, tutte le misurazioni dell’ipertrofia sono aumentate e tutte le misurazioni della riserva VO2 max / VO2 sono migliorate.

Ha concluso che KAATSU ha mostrato cambiamenti impressionanti nella capacità aerobica: “… l’ipotesi è mantenuta, poiché i risultati suggeriscono che l’allenamento a piedi BFR a bassa intensità migliora significativamente la capacità aerobica, le prestazioni di resistenza alla corsa e l’ipertrofia dei muscoli scheletrici.”

/ em>


Utilizzo di KAATSU per il ripristino

Ciò che è veramente eccitante in questo momento è la ricerca in corso su come KAATSU influisce sul recupero.

I professionisti del mondo della scienza dello sport hanno svolto un lavoro fenomenale nel perfezionare gli approcci al riscaldamento e alle prestazioni complessive, ma il recupero dall’attività fisica sembra essere una frontiera con margini di crescita.

Ero un nuotatore della divisione I della NCAA, quindi questo è il mondo in cui sono cresciuto. Nel nuoto, il modo consolidato per “irrigare” il lattato immediatamente dopo un evento e prima del tuo prossimo evento è sempre stato al caldo. -piscina in giù. KAATSU lo cambia. Al fine di migliorare i protocolli di recupero standard tra le gare, i cicli KAATSU sono un modo efficiente per sfruttare il tempo e le risorse limitati per un movimento completo (o passivo) recupero dopo un lavoro pesante. Durante un ciclo KAATSU automatizzato, il tuo corpo espellerà efficacemente il lattato dal tessuto muscolare durante la fase di “rilascio” quando tutti i capillari distali della fascia sono temporaneamente allungati completamente aperti.

Quando l’aspetto Ciclo KAATSU è in esecuzione nella sua modalità automatizzata, il sangue si muove sempre negli arti poiché non c’è mai alcuna occlusione arteriosa. Ricorda, questi non sono lacci emostatici o bande di occlusione nonostante il loro aspetto. Le fasce si gonfiano a un livello predeterminato e preciso e mantengono la pressione per 30 secondi. Durante quel mezzo minuto, tutto il tessuto vascolare distale alla fascia KAATSU si espande, quindi si verifica uno sgonfiaggio rapido e completo delle bande seguito da 5 secondi senza pressione.

Pensaci per un minuto. Hai appena finito una gara ei muscoli delle gambe sono pieni di lattato. Durante la fase di gonfiaggio, tutti quei vasi sanguigni, una grande porzione di quella superstrada capillare di 60.000 miglia, vengono allargati o “allungati” completamente aperti. Allo stesso tempo, la gittata cardiaca deve adattarsi per mantenere il flusso sanguigno in movimento oltre gli elastici pneumatici.

E poi, proprio mentre il tuo corpo si è adattato a questo nuovo stress (pneumatico), provi un totale rilascio della pressione e un’immediata sensazione di vampate. Il dispositivo ripete i cicli automatizzati più e più volte con aumenti graduali e precisi della pressione ogni volta. Puoi sentire i tuoi arti riprendersi mentre ti siedi o stai fermo. I corridori di ultramaratona lo usano, gli scalatori dell’Everest lo usano, i powerlifter lo usano, gli atleti di sport di squadra lo usano. Funziona.

Michael Andrew è un nuotatore di livello mondiale e uno degli esseri umani più veloci in acqua. Mentre fa i cicli di recupero KAATSU nella sua stanza tra i preliminari e le finali, Michael spiega: “ Il mio corpo invierà globuli bianchi e ormone della crescita in più per riparare i muscoli che il mio corpo pensa siano stati distrutti, ma in realtà non vengono distrutti, accelerando il recupero. “(Vedi il segno 9:54 nel VLOG di recupero di Michael.)


Chi può trarre vantaggio dalla formazione KAATSU?

La risposta breve: quasi tutti. Non importa quanti anni hai, puoi beneficiare di KAATSU anche se hai superato gli 80 anni. Nello studio, “Dimensione muscolare e rigidità arteriosa dopo allenamento di resistenza a bassa intensità con limitazione del flusso sanguigno negli anziani”, sono stati mostrati guadagni significativi in ​​un gruppo di adulti sani di età compresa tra 61 e 84 anni.

I ricercatori hanno osservato un aumento dell’8% dell’area della sezione trasversale MRI, un aumento del 34% della pressa per le gambe al massimo di una ripetizione (1-RM), un aumento del 26% dell’estensione della gamba 1-RM e % di miglioramento in un esercizio standard sulla sedia in piedi (su e giù il maggior numero di volte possibile in 30 secondi).

In un altro studio del 2000, il professor Sato e colleghi hanno iniziato a scavare in profondità in ciò che stava accadendo a seguito di KAATSU e hanno scoperto che l’area della sezione trasversale muscolare e la forza isocinetica aumentavano con il gruppo sperimentale mentre si praticava KAATSU e si lavorava solo con la luce pesi. Ma ciò che ha davvero attirato l’attenzione dei ricercatori è stato il modo in cui le concentrazioni plasmatiche di lattato erano più elevate nel gruppo KAATSU che lavorava con pesi leggeri (superiore al gruppo KAATSU che lavorava con pesi maggiori all’80% 1-RM). Dai un’occhiata alla figura 4 da lo studio:

Ciò implica che non solo puoi aumentare le risposte ormonali allo stress metabolico con KAATSU, ma potresti vedere un effetto maggiore usando pesi molto leggeri rispetto ai pesi / resistenza più pesanti. Questo studio ha davvero dato il via al movimento globale KAATSU.


Cambiare la vita con KAATSU

Come un ragazzo della Marina in pensione che ha trascorso una carriera lavorando tra gli eroi di questa nazione, colgo l’occasione per fare un grido ai miei compagni di squadra durante il Comando delle operazioni speciali degli Stati Uniti (USSOCOM). Questa organizzazione di 73.000 persone rappresenta la “punta della lancia”, che comprende l’intera forza USSOCOM globale da tutti i servizi: esercito, marina, aeronautica e marines.

In qualsiasi momento, le forze della USSOCOM stanno lavorando in oltre 80 paesi, da un’intera Task Force di combattimento in Afghanistan a un singolo “operatore” integrato con una forza di una nazione partner in una località segreta. È stato il mio più grande onore condividere sangue, sudore e lacrime con questi uomini e donne molto speciali.

Come gli atleti d’élite, gran parte della forza in servizio attivo dell’USSOCOM sta affrontando dolore cronico e infortuni fastidiosi derivanti da una scelta di lavoro spietata. Alcuni dei nostri veterani hanno pagato un caro prezzo fisico con la perdita di arti, lesioni del midollo spinale (SCI), lesioni cerebrali traumatiche (TBI), ecc., Mentre altri veterani (come me) stanno semplicemente lottando con un corpo che è stato picchiato da decenni di questo stile di vita.

È stata una priorità assoluta per il Dipartimento della difesa e il Dipartimento per gli affari dei veterani perseguire le tecnologie emergenti che possono aiutare i membri del servizio in difficoltà e i veterani.

Come esempio di ciò che KAATSU può fare, diamo un’occhiata a un veterano dell’USSOCOM ferito e mio buon amico, il sergente di prima classe (in pensione) Joe Lowrey, un destinatario decorato Purple Heart. Nel 2014, Joe è stato colpito alla testa in Afghanistan e ha subito un massiccio trauma cranico al suo emisfero destro. Gli sono stati concessi gli ultimi diritti in Afghanistan con la sua squadra presente. Eppure, in qualche modo questo perno è riuscito a sopravvivere. Nonostante uscisse dal coma completamente paralizzato sul lato sinistro, i percorsi neuromuscolari di Joe dal cervello in tutto il corpo erano essenzialmente intatti.

In altre parole, questa non era una SCI, ma piuttosto un significativo trauma cranico. Dopo un anno e più di intensa riabilitazione, Joe era ancora paralizzato sul lato sinistro. Quindi, dopo un trattamento all’avanguardia con stimolazione magnetica mirata presso il Brain Treatment Center di Newport Beach, ha recuperato piccoli movimenti sul lato sinistro.

È qui che entra in gioco KAATSU, per esercitare il suo tessuto muscolare indebolito, dall’interno verso l’esterno.

Inizialmente, erano tutti i cicli KAATSU passivi che Joe faceva dal momento che non poteva gestire nient’altro. Alla fine, è stato in grado di combinare i cicli KAATSU con movimenti molto minori, essenzialmente grossi gruppi muscolari che sparavano mentre KAATSU creava congestione vascolare negli arti.

Joe ora usa KAATSU 2-3 volte al giorno e ogni giorno apporta miglioramenti. È incredibile quando vedi un ragazzo passare da essenzialmente paralizzato a camminare per oltre 3.000 passi al giorno. Presto il tizio farà una maratona. Ti sfido a provare a dire a questo berretto verde che è impossibile.

Sì, KAATSU può apportare cambiamenti incrementali per gli atleti, ma può apportare cambiamenti di VITA esponenziali positivi per qualcuno come Joe Lowrey. Puoi leggere di più sulla sua storia motivante qui: Voglio completare una maratona.

Un altro utente di KAATSU, Robert Griswold, ha una paralisi cerebrale e ha vinto una medaglia di bronzo nel nuoto ai Giochi paralimpici estivi di Rio 2016. Sì, uno stallone totale.

Tuttavia, quando fa esercizio ha bisogno di un approccio che sia facile per il suo corpo che non crei una grande risposta infiammatoria. Le persone con paralisi cerebrale affrontano tutti i tipi di rigidità muscolare e spasticità nel corso della loro vita. Non questo ragazzo. Lo ha invertito con l’aiuto di KAATSU. Quindi, a differenza dei suoi concorrenti paralimpici, Robert continua a diventare più forte e più veloce. Ha vinto i suoi tre eventi agli ultimi Campionati mondiali paralimpici IPC e non vedeva l’ora di sconfiggerlo a Tokyo.

In questo attuale ambiente di rifugio COVID-19, Robert continua a migliorare con KAATSU due volte al giorno. Si rifiuta di deprimersi o frustrato dal fatto che le Paralimpiadi siano state rinviate. Si allena ancora duramente con il suo Vasa Swim Ergometer e vuole separarsi ulteriormente dalla concorrenza. La gente parla di quanto siano ispiratori atleti come Michael Phelps, ma penso che ragazzi come Robert siano veri eroi, umili ma eroici. Ecco Robert che ne fa un po ‘con KAATSU: Robert Griswold Shelter-in-Place workout.


KAATSU è sicuro?

La nostra più grande enfasi su KAATSU è il suo record di sicurezza quasi perfetto. Ora che faccio parte di questo team da alcuni anni, capisco perfettamente che se usi KAATSU come progettato (questo è spiegato a fondo nel manuale dell’utente), allora non ti farai male.

In effetti, ci sono oltre 30 studi di ricerca condotti nell’arco di dieci anni presso l’ospedale e la scuola di medicina dell’Università di Tokyo:

  1. Formazione Kaatsu: applicazione alla sindrome metabolica
  2. Effetti dell’attività fisica e antietà
  3. Effetto della formazione KAATSU su un paziente con sindrome da fascicolazione benigna
  4. Un caso di demenza che presenta un notevole miglioramento nelle attività della vita quotidiana grazie alla formazione KAATSU
  5. Effetti dell’esercizio di resistenza con fascia elastica a bassa intensità combinato con la limitazione del flusso sanguigno sull’attivazione muscolare
  6. Ipertrofia muscolare a seguito di stimolazione elettrica isometrica a bassa forza limitata al flusso sanguigno nel tibiale anteriore del ratto: ruolo dell’ipossia muscolare
  7. Risposte nervose emodinamiche e autonome alla restrizione del flusso sanguigno femorale da parte di KAATSU
  8. KAATSU può essere utilizzato per uno stress ortostatico negli astronauti ?: Un caso di studio
  9. La restrizione ripetitiva del flusso sanguigno muscolare migliora i percorsi di segnalazione di mTOR in un modello di ratto
  10. Esercizio di resistenza combinato con KAATSU durante l’assenza di gravità simulata
  11. Effetti dell’allenamento di resistenza con fascia elastica a basso carico combinato con la restrizione del flusso sanguigno sulle dimensioni dei muscoli e sulla rigidità arteriosa negli anziani
  12. Considerazioni chiave quando si conduce la formazione KAATSU
  13. Pentraxin3 e la proteina C reattiva ad alta sensibilità sono marcatori infiammatori indipendenti rilasciati durante l’esercizio ad alta intensità
  14. Formazione KAATSU come nuova terapia fisica efficace in un caso di osteonecrosi del condilo femorale mediale
  15. Fisiologia circolatoria ischemica, formazione Kaatsu
  16. Uso e sicurezza della formazione KAATSU: risultati di un’indagine nazionale nel 2016
  17. Effetti dell’allenamento di resistenza KAATSU a bassa intensità sulla dimensione del muscolo scheletrico e sulla forza muscolare / capacità di resistenza nei pazienti con cardiopatie ischemiche
  18. Gli esercizi di resistenza KAATSU a bassa intensità utilizzando una fascia elastica migliorano l’attivazione muscolare nei pazienti con malattie cardiovascolari
  19. Aumento del volume e della forza dei muscoli della coscia grazie all’allenamento a piedi con riduzione del flusso sanguigno alle gambe nei partecipanti più anziani
  20. Effetto dell’esercizio di estensione del ginocchio con KAATSU sul flusso sanguigno cutaneo sulla fronte in donne sane giovani e di mezza età
  21. Risposte elettromiografiche del muscolo del braccio e del torace durante l’esercizio di distensione su panca con e senza KAATSU
  22. Effetti della formazione KAATSU sull’emostasi in soggetti sani
  23. Effetti del camminare con limitazione del flusso sanguigno sulla compliance venosa degli arti nei soggetti anziani
  24. KAATSU training® in un caso di pazienti con leucomalacia periventricolare (PVL)
  25. Risposte emodinamiche all’assenza di gravità simulata del riposo a letto a testa in giù di 24 ore e alla restrizione del flusso sanguigno KAATSU
  26. Effetto dell’esercizio di resistenza a basso carico con e senza limitazione del flusso sanguigno all’affaticamento volontario sul gonfiore muscolare
  27. Risposte emodinamiche e ormonali a un esercizio di resistenza a bassa intensità a breve termine con la riduzione del flusso sanguigno muscolare
  28. Effetto dell’allenamento KAATSU sulla dimensione e sulla sicurezza dei muscoli della coscia per un paziente con meniscectomia del ginocchio da oltre 3 anni
  29. Gli effetti dell’esercizio di resistenza KAATSU a bassa intensità su PTX3 e MPO dei neutrofili intracellulari
  30. Risposte emodinamiche e neuroumorali alla limitazione del flusso sanguigno femorale da parte di KAATSU in soggetti sani
  31. Combinazione di KAATSU training® e assunzione di BCAA per un paziente dopo un intervento di sostituzione della valvola aortica: un caso di studio
  32. Risposte elettromiografiche del muscolo del braccio e del torace durante l’esercizio di distensione su panca con e senza KAATSU

A differenza di altri studi KAATSU, questi sono stati condotti nella sezione di riabilitazione cardiaca dell’ospedale. Esatto, questi erano probabilmente alcuni dei pazienti più vulnerabili in ospedale, ma questi studi di ricerca hanno coinvolto KAATSU su questa popolazione di pazienti che aveva subito attacchi di cuore e ictus. Ecco un ottimo studio su come KAATSU può aiutare con l’ipertensione e la sindrome metabolica: applicazione di Kaatsu alla sindrome metabolica. (Notare i marcatori HbA1c migliorati e la pressione sanguigna migliorata, sia sistolica che diastolica.)

Per essere chiari: qui in America, KAATSU non è considerato un dispositivo medico, almeno non ancora. Per ovvie ragioni, uno dei nostri obiettivi a breve termine presso KAATSU è quello di ottenere l’autorizzazione della FDA per l’uso nei centri medici e di utilizzare questa modalità sui pazienti americani, in particolare quelli che si occupano di vari livelli di diabete di tipo II e pre-diabete.


Ricerche aggiuntive

Ci sono stati molti ricercatori all’avanguardia che hanno esaminato cosa sta succedendo con KAATSU. Allo stesso modo, anche la World Olympians Association e la National Foundation for Integrative Medicine stanno sviluppando la ricerca clinica KAATSU per aiutare i gruppi demografici più anziani in tutto il mondo.

Per avere un’idea della ricerca che è già stata condotta, dai un’occhiata a questi oltre 100 articoli sottoposti a revisione paritaria.

I benefici misurabili e oggettivi dell’allenamento KAATSU includono maggiori quantità di ossido nitrico, ormone della crescita, fattore di crescita dell’insulina, fattore di crescita endoteliale vascolare, fattore neurotrofico derivato dal cervello, mTOR, sintesi proteica muscolare e altro ancora. La ricerca punta anche a miglioramenti in forza, potenza, agilità e una migliore salute cardiovascolare.

Onestamente, per un ragazzo non scientifico come me, è un po ‘opprimente il numero di modi in cui KAATSU viene ricercato. Ci sono così tante cose in gioco qui: c’è un aspetto del riscaldamento (allungare i vasi sanguigni aperti appena prima di un’attività intensa con il ciclo KAATSU automatizzato), un pezzo di recupero (lavaggio del lattato con il ciclo KAATSU automatizzato) e un aspetto delle prestazioni ( il corpo risponde all’aumento dello stress metabolico mentre si indossa KAATSU durante il movimento funzionale). Fare clic qui per visualizzare una rivista in PDF con diversi video del dottor Cory Keirn che spiega i meccanismi e fornisce esempi di allenamenti a casa.

Andando avanti, stiamo incoraggiando i futuri ricercatori KAATSU a guardare ancora più in profondità nelle risposte sistemiche, effetti incrociati, effetti su BDNF e TBI e come KAATSU potrebbe migliorare i percorsi neuromuscolari.


Summary

Grazie per la lettura. In definitiva, KAATSU è un modo sicuro ed efficace per chiunque di perseguire l’esercizio e il benessere, sempre e ovunque.

Ha avuto un impatto significativo e positivo per me, i miei genitori, mia moglie e i miei figli adolescenti, i miei amici e i miei compagni di squadra SEAL.

Durante questo periodo difficile di COVID-19, riparandosi sul posto e la maggior parte (se non tutte) le palestre sono chiuse, molti di voi hanno solo attrezzature minime immediatamente accessibili. KAATSU è un ottimo modo per esercitarti nella privacy (e sicurezza) della tua casa con attrezzature minime. Sebbene non sia l’unico modo per allenarsi a casa (vedi Ben’s Body Weight Hotel Room Workout o il suo Simple 5-Step, 30 Minute Workout For Mind, Body & Spirit), KAATSU è un modo fenomenale per ottenere un allenamento più efficace e allenamento efficiente, in un lasso di tempo più breve, con uno sforzo minimo o nullo per il tuo sistema scheletrico.

Quindi, se sei pronto per …

  • Recupero più veloce
  • Evita l’atrofia muscolare,
  • Mantieni l’equilibrio e la forza muscolare durante la riabilitazione,
  • Migliora velocità, forza, resistenza e dimensioni
  • Aumenta la tua gamma di movimento, sensazione tattile e abilità tecniche,
  • Aumenta la tua elasticità vascolare,
  • Evita la degenerazione muscolare
  • Mantieni l’equilibrio e la libertà di movimento,
  • E molto altro …

… puoi semplicemente fare clic qui per ottenere il tuo dispositivo KAATSU e le tue bande, e assicurati di utilizzare il codice BEN al momento del pagamento per risparmiare il 5%! (Suggerimento da Ben se ti trovi al di fuori degli Stati Uniti: potresti prendere in considerazione l’acquisto da un amico negli Stati Uniti poiché ho sentito che i prezzi in altri paesi possono essere notevolmente più alti.)

Ben stesso ha ottenuto un sacco di vantaggi dai suoi dispositivi KAATSU negli ultimi mesi, come senza dubbio hai sentito parlare in diversi suoi podcast recenti e visto sui suoi social media, ed è decisamente un fan della combinazione scienza e duro lavoro per risultati migliori. Questo non è un “espediente per il fitness facile”, ma è semplicemente un modo per aggiornare seriamente qualsiasi modalità di allenamento.

In chiusura, colgo l’occasione per ringraziare i primi soccorritori e i membri medici delle nostre comunità collettive che ci aiutano a combattere la bruttezza del COVID-19. State tutti facendo l’opera di Dio: continuate!

Lascia i tuoi pensieri, domande o commenti di seguito e sarò felice di risponderti!

Fai a Ben una domanda sul podcast

 

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *